The 19 hectares of Salgari Family vineyards in the Valpolicella Classico area are spread over hill terraces, locally called marogne, rich in limestone and rocky outcrops and are situated in an alluvional valley. We grow our grapes using the traditional pergola veronese method, in order to take best advantage of the sunlight and ventilation. Both elements produce the deep bouquet and unmistakable flavour and body of the great red wines of the area.
The most important native grape varieties are Corvina, Corvinone and Rondinella. They are all particularly suitable for appassimento, a natural drying process used to create the two most celebrated wines of Valpolicella area: Amarone and Recioto della Valpolicella Classico.

Our estate, built in 1840 and where we still live today, keeps its original aspect.
We pay great attention to the fermentation in order to maintain it as a natural and unrushed process, to get a traditional wine with its elegant, characteristic bouquet
Aging is effected using modern stainless steel tanks combined with oak-wood casks, tonneaux and barriques, all carefully selected to bring out the subtle inner character of the wine.
https://drive.google.com/open?id=0B_dbCnSw7FNFdkNzcnpMSzZmRVk
Brochure 4MB



I 19 ettari di vigneto di proprietà della famiglia Salgari sono distribuiti nella zona della Valpolicella Classica su colline terrazzate ricche di calcare e rocce affioranti, chiamate localmente marogne, e nei fondovalle di origine alluvionale. I vigneti, allevati a pergola veronese, godono di un'ottima esposizione e ventilazione che regalano profumi e note inconfondibili ai vini rossi del territorio. 
Corvina, Corvinone e Rondinella sono le uve autoctone più importanti particolarmente adatte alla naturale tecnica dell'appassimento da cui nascono i due grandi vini del territorio: Amarone e Recioto della Valpolicella Classico.

La cantina di casa Salgari, costruita nel lontano 1840 e ancora adesso residenza della famiglia, conserva gran parte dell'aspetto originario.
Molta attenzione viene prestata alla fase di fermentazione che non viene forzata, così da ottenere un vino dai profumi tradizionale, elegante e riconoscibile
L’affinamento si fonda sull’impiego combinato di serbatoi in acciaio inox, botti e barrique in legno di rovere scelti accuratamente per imprimere al vino la sua anima più caratteristica.

https://drive.google.com/open?id=0B_dbCnSw7FNFdkNzcnpMSzZmRVk
Brochure 4MB